Architettura
L' idrovora di Cittanova

Fotografie immersive

L' acqua è fondamentale in agricoltura, e quasi sempre oltre a quella che piove dal cielo è necessaria quella "artificiale" per l' irrigazione dei campi.
Idrovora significa, dal greco antico, divoratrice di acqua, e serve a portare l' acqua da un canale a livello del mare, ad un altro canale, a livello più alto da dove poi viene deviata in altri piccoli canali e portata quindi nei campi.
L' area di Cittanova, (a nord-est di Venezia) è stata bonificata nei primi anni del XX secolo dal Consorzio di Bonifica del Basso Piave, ed in particolare questa idrovora è stata realizzata nel 1903. Da allora alcune pompe sono ancora in funzione, ed il gruppo-motore che si vede nella panoramica, uno dei primi diesel installati nel veneto, è stato usato fino al 2003.
icon
L' interno dell' idrovora
icon
icon
Il canale Ramo ed alcuni caseggiati dell' abitato di Cittanova
L' esterno dell' idrovora. Sono visibili anteriormente gli sgrigliatori automatici che servono a rimuovere dall' acqua ogni impurità (dalle canne ai tronchi d' albero) prima di essere aspirata dalle pompe.

icon

ponteflaminio01.mov
Il canale Brian, da cui dipartono le canalizzazioni per i campi Il canaletto che porta dal Brian l' acqua nei campi

Cliccate sulle immagini qua sopra, e, all' apertura della panoramica, ponete il cursore al centro, fate clic e trascinate nella direzione voluta.

© Toni Garbasso